Wanderlust | Written by Sara

oslo_ordinaryseaman3

OSLO MON AMOUR

oslo_ordinaryseaman2

Cambiare visuale, ogni tanto, rende liberi! Io ho deciso di farlo, e sono partita per Oslo, restandone affascinata! Iniziamo con l’ex quartiere operaio della città, Grünerløkka, oggi quartiere degli artisti, meta di culto per lo shopping d’autore. Ecco qui alcuni indirizzi: da Conzept troverete oggetti di design accattivanti spaziando dall’abbigliamento femminile, a borsette e gioielli, ad articoli da regalo; da Med og uten troverete abbigliamento per tutti i giorni ma ricercato e molto femminile, con un’attenzione particolare legata a brand di ricerca, mentre da Trabant potrete sbizzarrirvi con del sano preloved vintage dagli anni ’50 agli anni ’80.  

oslo_ordinaryseaman1

Altra tappa vintage obbligata è il 3rd Hand dove, gli abiti di seconda mano vengono trasformati in creazioni nuove da una talentuosa stilista. D’lirium, invece, vanta  scarpe e abbigliamento di tendenza, mentre, da Boa la stilista Mette Møller presenta la sua collezione di articoli realizzati a mano, usano la più vecchia delle tradizioni: i ferri per lavorare a maglia. Parlando di musica, invece, nella Grensen potrete scovare delle chicche jazz. Si tratta di una strada nota per i numerosi music club, locali cult e i negozi di musica. Vietato lasciarsi scappare il Bare Jazz è considerato il locale principale di Oslo per il jazz.

oslo_ordinaryseaman4

Non potete non visitare il Munch-museet, dedicato proprio a Edvar Munch, possiede tutte le opere che l’artista gli donò prima della morte. Il lascito del pittore prevede dipinti, opere grafiche, disegni, sculture, litografie, libri, taccuini, fotografie, utensili, accessori, mobili e anche una corrispondenza epistolare. Un’altra meta che nessun visitatore a Oslo può permettersi di tralasciare è il Vigeland Park, una passeggiata artistica ad opera di Gustav Vigeland. Si tratta di un capolavoro dell’arte scultorea nonché un’esaltazione dell’essere umano. E’ rappresentata la vita dell’essere umano in tutte le sue fasi, dall’infanzia alla vecchiaia. Osservando da vicino le sculture emerge un artista dall’infanzia disturbata e con un rapporto disturbato con il padre, la madre e le donne in generale.

oslo_ordinaryseaman6

Per quanto riguarda la letteratura, invece, troviamo l’Ibsenmuseet. Allestito nell’ultima dimora dello scrittore, in cui, gli arredi interni sono stati ricostruiti con fedeltà e sembra che Ibsen sia solo uscito un momento per bere una birra al Grand Cafè, dove si recava ogni giorno. Oslo sembra essere una cittadina silenziosa e riservata, ma, credetemi, nel sottobosco culturale che la abita, c’è un gran fermento. Per oggi, il viaggio finisce qui, ma non preoccupatevi, altri suggerimenti su questa splendida città e su altre capitali europee arriveranno presto!

oslo_ordinaryseaman5

 

Stay Tuned @ Oslo

Sara Ferrarini (Text & Photo)

Looking for Timex Weekender Straps
youjizz Thankfully Warehouse 13 continually manages to be engaging

Fashion Week Brooklyn Spring Summer 2014
free gay porn 5 clear tips to circumvent stench on sandals resorts in jamaica

Hotel G puts Guests first at new San Francisco Lifestyle Hotel
hd porn making Japan a cultural hive

Beach Wedding Favors for This Special Occasion
girl meets world the whole thing long-standing is new rear

How to Maintain Louis Vuitton Handbags Made of Different Materials
gay porn Not just 1 pair

a Smart Girl’s Best Friend
how to lose weight fast but they won

How to Apply for an Invite to a Fashion Show
miranda lambert weight loss There are also jewelry cleaners available for costume jewelry

I decided to go with a classic tux for prom
weight loss tips and return everything exactly as you received it

Comments are closed.

- INSTAlove -

- TWEETS -

Winter Holidays

Il nostro album vacanze è tornato e profuma di neve

Holidays: the best of

Il nostro album vacanze

Guarda come dondolo!

Summer remake e Amarcord sulla Riviera Romagnola

Bologna Imago Urbis

Un racconto attraverso immagini sublimi