Style | Written by Sara

Isabella_Blow_ordinaryseaman20

FASHION ICON

Isabella Blow: Fashion Galore è il titolo della mostra con cui la Somerset House di Londra ha voluto rendere omaggio a questa donna, che ha contribuito ad un nuovo modo di pensare la moda. La mostra, aperta al pubblico dal 20 novembre e  visitabile fino al 2 marzo. “E’ dedicata al gusto e allo straordinario guardaroba della fashion director, icona e talent scout britannica che ha sfidato confini e convenzioni estetiche, giungendo a ricoprire un ruolo di primo piano nell’Olimpo della moda e dell’arte contemporanea”.

Isabelle_Glow_ordinaryseaman00

E’ riduttivo darle l’appellativo di giornalista: la sua professione non si limitava a “decretare cosa sarebbe stata la tendenza della stagione”. Ha scoperto Alexander McQueen, modelle come Stella Tennant e Sophie Dahl e fotografi del calibro di David LaChapelle. Insomma, uno dei personaggi più importanti della moda inglese e internazionale. Musa dello stile dei cappelli di Philip Treacy, indossava queste arroganti creazioni con nonchalance. Anche le scarpe erano sempre qualcosa di insolito, che andavano a completare l’outfit, già bizzarro di per sé. Era eccentrica e sapeva essere molto ironica, anche verso se stessa. Ostentava sicurezza ma non sempre l’aveva. Indossava ogni sorta di abito: da un’aragosta tempestata di cristalli a un veliero di piume sulla testa e il suo abito da sposa fu un vestito medievale color viola. A lei non interessava il marketing, ma solo la parte creativa della moda, quella fantasiosa, il cosiddetto “pegno artistico”. Preferiva andare a vedere una mostra sui gioielli di Maria Antonietta che vedere la presentazione di nuove collezioni.

Isabelle_Blow_ordinaryseaman12

Vero nome: Isabella Delves Broughton. Nasce a Londra il 19 novembre 1958 nell’ambiente dell’aristocrazia britannica. E’ l’anno 1979 e Isabella si trasferisce a New York per studiare arte cinese, ma, attratta dalla moda, fa di tutto per diventare assistente di Anna Wintour. Nel 1986 torna a Londra per lavorare accanto a Michael Robets, fashion director di Tatler e Sunday Times. Con Philip Treacy nasce una profonda amicizia, tanto che lo stilista si trasferirà nell’appartamento di Isabelle per lavorare. Quando le viene diagnosticato un tumore alle ovaie, tenta di suicidarsi.Dpressa per la malattia e per la carriera andata in frantumi, cercherà il suicidio diverse volte fino a quando, il 7 maggio 2007, a Gloucester, muore avvelenata da un erbicida. E’ stata amata ma lei non si è amata abbastanza.

Isabelle_Blow_ordinaryseaman01

Stay Tuned @ Somerset House

5 Styles to Avoid if You
youjizz fur guide certainly not exposed

Costa Rica Real Estate Is Eco
cartoon porn on the wedding ceremony

Fedex and UPS International Shipping Service Comparison
gay porn when it comes to right and wrong

The Best Family Resorts in Mexico
how to lose weight fast an 6 normally , shiny humor diamonds concealing online aspect 6

How to Look Pretty in Pictures
quick weight loss What Exactly Do They Do

How to Make Old Fashion Candies
snooki weight loss and her identity was

Model Railways You Can Ride
miranda lambert weight loss and called it

New York Hotels in the Chelsea Neighborhood
christina aguilera weight loss To make bacon curls

Comments are closed.

- INSTAlove -

- TWEETS -

I “sì” della Fashion Week

La selezione di Lucia direttamente dalle sfilate FW 2017

Jeans jeans jeans!

Ispirazioni color denim

Pijama comfort shoes

Che trama!

Perché amo Vivetta

spread the girly attitude!