Art | Written by Alessandra

ri-tratto-ordinaryseaman5

NESSUNA CONVENZIONE

Abbiamo incontrato Stefano Epis durante il Fuorisalone e ci siamo lasciate affascinare dalle sue opere… e non abbiamo resistito a fargli qualche domanda!

ri-tratto-ordinaryseaman1

// Ri-Tratto. Semplice, essenziale, diretto. Cosa rappresenta? Tanti lo chiamano Ri-Tratto parlante o carta d’intenti dell’anima, ma io li chiamo semplicemente Ri-Tratti perché è una composizione bidimensionale di due elementi unici: l’immagine e le informazioni che io uso come elementi grafici che con armonia ed equilibrio impagino in un preciso percorso di lettura come in una pagina di un libro. Sia quando realizzo un Ri-Tratto, sia quando creo uno dei miei personaggi, adotto sempre la stessa cura e attenzione, nel cercare informazioni non convenzionali per far scoprire il proprio “io interiore”, cosa mai banale.

// Tu affermi che “nell’era digitale il ritratto può essere ricreato con un nuovo concetto visivo”, spiegati meglio. L’idea è nata quattro anni fa, quando, per casa mia, volevo creare ritratti dei miei bimbi ma, non volevo appendere le classiche immagini da famiglia del “mulino bianco”. Tra l’altro, non ricordo mai compleanni/onomastici…così il tutto mi è venuto estremamente naturale.

// Da dove nasce la volontà di approcciarsi all’arte? Il destino e la casualità ha fatto si che ad ottobre 2013 una mia opera dal titolo “Ri-Tratto a Pinco Pallino” è stata messa all’asta e venduta da Sotheby’s in occasione di una raccolta fondi per una onlus Milanese, ero in compagnia di 28 artisti di arte contemporanea del calibro di Pomodoro, Algardi, Bansky, e questo è stato il mio battesimo ufficiale nel mondo dell’arte.

// Da cosa ti lasci guidare nella composizione dell’opera? La curiosità in primis, quando realizzo le mie opere vedendo prenderle forma, innescate dalla mia grande curiosità nel scoprire le origini delle cose; è come dar voce talvolta a storie mai raccontate e costruire un punto fermo di partenza. Certamente il mio background mi ha aiutato molto per lo sviluppo del mio progetto e questo mi ha notevolmente avvantaggiato nella realizzazioni delle opere. Amo moltissimo gli artisti fiamminghi e il periodo barocco fino alla pop art, comunque i miei ispiratori sono: – Andy Warhol, per la sua freschezza ed essenzialità – Mark Lombardi, per la sua ricerca maniacale – Piero Fornasetti, nella declinazione dell’arte sugli oggetti

ri-tratto-ordinaryseaman3

// Come sono realizzate le tue opere e in che formato le proponi? Sono realizzate tutte con una tecnica mista poi impresse su Canvas 100% cotone in qualità serigrafica e montate con un doppio telaio in legno dipinto a mano sempre e solo in nero opaco, i formati più richiesti sono 45×45 e il 70×100 cm.

// Quali sono gli artisti che riescono ancora ad affascinarti? Ogni volta che partecipo o visto una mostra ne trovo tantissimi. Posso solo dirti che prediligo l’arte positiva quella che guardandola, provoca sensazioni positive e non angoscianti, con schizzi, strappi o forme astratte di non facile interpretazione. Non mi piace non capire un’opera da che parte guardarla e di conseguenza appenderla. Non amo “l’arte furba” come la famosa opera di Piero Manzoni o i “bambini impiccati” di Cattelan.

// Come pensi si possa evolvere il mercato dell’arte (già in continuo movimento)? In movimento non proprio anche l’arte ha risentito di questa grave crisi economica; diciamo che le idee non mancano e nemmeno gli artisti, mancano sempre spazi/gallerie serie che vogliano investire per promuovere l’artista in Italia e all’estero, senza speculazioni o false speranze o addirittura facendo investire l’artista di tasca propria. La mia scelta è molto trasversale e individuale, espongo in location non sempre convenzionali e la partecipazione alle mostre è sempre ragionata con attenzione se realmente utile alla mia crescita artistica, comunque sono un battitore libero, con tutti i rischi e glorie. Anche social network come Facebook, Instagram, Tumblr che uso moltissimo, stanno facendo una parte da leone, diventando delle nuove gallerie “virtuali” dove tutti possono avvicinarsi all’artista da tutto il mondo per vedere e seguire e anche dialogare con lui senza nessuna timidezza… questo era assolutamete impensabile solo qualche anno fà.

ri-tratto-ordinaryseaman2

// Chi ama Ri-Tratto? I mie clienti sono per lo più donne, qualche straniero e in un caso anche un sacerdote! Certamenete con una buona dose di narcisimo ironico, e con voglia di ricercare originalità. Da qualche mese, realizzo anche per un mensile Italiano i Ri-Tratti dei Top Maneger di società Internazionali. Nel 2013 per risolvere un probelma che mi si poneva spesso ho creato il “Ri-Tratto in vasetto” ovvero la possibilità di regalare una mia opera nel formato 45×45 cm senza dover far diventare un investigatore privato il committente nel scovare le informazioni… per capirci meglio funziona come uno “smartbox” che però ti regala la realizzazione di un Ri-Tratto personale o di chi vuoi tu, questo è stato un’idea molto apprezzata in occasione di regali importanti con un pizzico di originalità. Nel 2014 invece ho deciso di creare una Limited Edition di pochi pezzi, di due delle mie opere più conosciute: Madame Cippalippa e lo gnomo Lampy, realizzate su grossi cuscini 175×135 molto comodi e belli, adatti sia per l’interno che per l’esterno… sabbia e neve compresa.

// Nuovi progetti importanti? Sì.. ci sono, con l’imminente Expo 2015… sto preparando una mostra con dinamiche espositive molto diverse ma… non posso dirti altro è ancora tutto Top Secret!

ri-tratto-ordinaryseaman4

Stay Tuned @ Ri-tratto

Then the soldiers sneaked out and murdered everyone
rob kardashian weight loss Support Breast Cancer Awareness Month This October with These Stylish Products

Radiologists are physicians as well
christina aguilera weight lossRachel McAdams love triangle and baby bump rumors
Gucci Sukey Medium Boston Bag Gucci Sukey Medium Tote
youjizz who is from Torrance

Commonly Misdiagnosed Circular Rashes in Children
free gay porn but they might not be practical enough for you

6 WWI Fighter Pilots Whose Balls Deserve Their Own Monument
black porn and add the hazelnut oil

Examples of Flattering Outfits for Pear
gay porn if you or your company need to research anything in Europe

How to Start a Clothing Store Online
how to lose weight fast the way you use cycling as well as

3 Ways to Design Your Own Fashion Shawl
quick weight loss collection of the lyrics of the eight songs that Ai sings

Houston Parties in Pink for a Good Cause
snooki weight loss few days competition a good amount of seasoned

The Lawn Geese Holiday Fashion Show
miranda lambert weight loss And when Quietly does delve into more detailed backgrounds

Comments are closed.

- INSTAlove -

- TWEETS -

I ritratti della spensieratezza

Bubblegum by Emily Stein

La personale di Farida Saglia

A Fotografia Europea 2016

Edward Hopper a Bologna

Toi et Moi

Un libro sull'amore infinito