Art | Written by Alessandra

alex_gross_ordinaryseaman2

IL NUOVO MITO

Somiglianze. Assonanze. Dissonanze. Similitudini. Accostamenti cromatici, di significato semantico stretto o latente. Disuguaglianze. Insomma, per chi sia d’accordo o meno, dopo il boom di Frida Kahlo Rivera poi Kahlo poi nuovamente Rivera, ho visto lui, il buon vecchio Alex Gross. Classe ’68, americano di New York con accento e base californiana. Nel 1990 riceve il BFA dall’Art Centre College di Pasadena e, nel 2007 espone in una personale al Grand Centeral Art Center di Santa Ana. Nello stesso anno, la Chronicle Books pubblica la sua prima monografia The Art of Alex Gross, seguita, nel 2010 da Discrepancies. Mi piace. Non ci sono motivazioni tecniche, di dimensioni o forma. C’è, finalmente, un impulso soggettivo. Mi piace. I soggetti, le composizioni, i significati. Si tratta di dipinti e illustrazioni quasi apocalittiche. Esprimono un monito. Sconvolgono e riportano ad una coscienza collettiva. Si dice che ci sia molto di autobiografico. Influenzato da personaggi quali Aron Wiesenfeld, Jeff Soto, James Jean e Ben Marra, ammette che, i Radiohead, hanno svolto un ruolo cruciale nel suo processo creativo come anche Herman Hesse. Per me è Alex Kahlo. Perchè? Riguardatevi il quadro di Frida Self-Portrait on the Border Line Between Mexico and the United States, 1932. Thank you so much Norbert!

she moves in with Jun
rob kardashian weight lossThe present situation shows that rates will carry on to rise SBR
  • alex_gross_ordinaryseaman5
  • alex_gross_ordinaryseaman1
  • alex_gross_ordinaryseaman3
  • alex_gross_ordinaryseaman4
  • alex_gross_ordinaryseaman6
  • alex_gross_ordinaryseaman21
  • alex_gross_ordinaryseaman26
  • alex_gross_ordinaryseaman27
  • alex_gross_ordinaryseaman22
  • alex_gross_ordinaryseaman41

Comments are closed.

- INSTAlove -

- TWEETS -

I ritratti della spensieratezza

Bubblegum by Emily Stein

La personale di Farida Saglia

A Fotografia Europea 2016

Edward Hopper a Bologna

Toi et Moi

Un libro sull'amore infinito