Style | Written by Alessandra

chanel_ss15_ordinaryseaman2

A LA REVOLUTION

L’invito alla sfilata prometteva un ingresso omaggio in Boulevard Chanel, con il Grand Palais trasformato in una strada parigina come quelle che abbiamo visto in The Dreamers e in tutte le pellicole che omaggiavano il maggio del ’68. Invece, quando è apparsa Cara Delvigne, megafono alla mano, incitando alla battaglia, tutto si è fatto più chiaro: la Rivoluzione Femminista era in atto! Come on, come on! Come darle torto? Chi non si riverserebbe nelle strade per Karl? Dietro questa fantastica sfilata, ci sono anche le campagne fotografiche che nascondono un messaggio politico: “Make Fashion Not War”, “Ladies First”, “Feministe Mais Feminine” (“Feminist But Feminine”) e altri gridi di battaglia come “Be Your Own Stylist”. In questo tumulto in gonnella, c’era anche un ragazzo in cachi militare che inneggiava allo slogan “He For She” per l’uguaglianza di genere. Dopo il Supermarket Sweep Show dell’ AW13, avevamo bisogno di ragazze riottose!

the PowerShot SD30 Digital ELPH offers three movie modes
quick weight loss Wearing Blue Contact Lens Makes Eyes Aging

you’re going to be
rob kardashian weight lossAn Alternative To Fructose Video
  • chanel_ss15_ordinaryseaman17
  • chanel_ss15_ordinaryseaman9
  • chanel_ss15_ordinaryseaman7
  • chanel_ss15_ordinaryseaman6
  • chanel_ss15_ordinaryseaman5
  • chanel_ss15_ordinaryseaman4
  • chanel_ss15_ordinaryseaman8
  • chanel_ss15_ordinaryseaman1
  • chanel_ss15_ordinaryseaman3

Comments are closed.

- INSTAlove -

- TWEETS -

I “sì” della Fashion Week

La selezione di Lucia direttamente dalle sfilate FW 2017

Jeans jeans jeans!

Ispirazioni color denim

Pijama comfort shoes

Che trama!

Perché amo Vivetta

spread the girly attitude!