Pop Culture | Written by Alessandra

Unknown_Hipster_ordinaryseaman2

Hipsteria

Esilarante e terribilmente vero. Una creatura strana questa, si sa. Affascinante. Stralunata. Nasce tra Parigi e NYC, non si sa bene come. Certo è che si trovi sempre nell’attesa di partecipare al party più figo, all’evento esclusivo, nel parterre di una sfilata o dovunque si voglia purché tipe. Un libro divertente, che solletica questa nuova categoria, subcultura nata dalle ceneri degli ultimi boho chic e del grunge a tinte pastello. Jean Philippe Delhomme ci accompagna in queste avventure metropolitane attraverso una sorta di diario esclusivo dove, questo Unknown Hipster, rasenta l’ilarità. Lo vediamo con Marina Abramovich, con Carletto Lagerfeld, con Tizio e con Caio. Insomma, everytime everywhere. Qui, alcune pagine tratte dal libro, fuori invece, una copertina ruvida con un cane e le immancabili stripes. provare per credere.

  • Unknown_Hipster_ordinaryseaman3
  • Unknown_Hipster_ordinaryseaman4
  • Unknown_Hipster_ordinaryseaman7
  • Unknown_Hipster_ordinaryseaman1
  • Unknown_Hipster_ordinaryseaman5
  • Unknown_Hipster_ordinaryseaman6

Comments are closed.

- INSTAlove -

- TWEETS -

A casa tutto bene

L'ultimo disco di Brunori SAS

Come servire una cena ai tacchini

ovvero: la cosa più dolce che vedrete oggi

Lolita. Icona di stile

Il mito della giovinezza nella moda by Giulia Pivetta

Il primo uomo cattivo

A novel by Miranda July