Where to go | Written by Camilla

ysl_cover

Scandaloso Yves

Chissà che reazione avrebbero gli stessi giornalisti di allora, alla vista di certe “particolarità” del vestiario dei giovani di oggi. Quei giornalisti che nel 1971 hanno classificato la collezione di Haute Couture di Yves Saint Laurent come scandalosa, un’ode al regime nazista adatta solamente a donne di facili costumi. Probabilmente, facendo due passi il sabato sera lungo i Navigli, verrebbe loro un infarto.

Questa collezione irriverente ricca di glitter, pelliccia, platform e minidress è passata alla storia come la celebrazione della liberazione da un’epoca di buio totale. Quello stile, definito successivamente dei Fourties, non poteva che nascere dalla mente di uomo come Yves, genio timido e dissacrante. La collezione è in mostra alla Fondazione Pierre Bergè – Parigi – fino al 19 luglio: Yves Saint Laurent 1971 The Scandal Collection.

  • ysl_os_2
  • ysl_os_3
  • ysl_os_5
  • ysl_os_4
  • ysl_os_6
  • ysl_os_1

Comments are closed.

- INSTAlove -

- TWEETS -

Un aperitivo teatrale nel cuore di Como

Sabato 25 febbraio alle 19: un calice di vino e soliloqui al femminile

MISH novemilanovantotto

Dalla Cina con furore

Seletti wears TOILETPAPER

il nuovo pop-up gallery inaugura a Milano in Corso Garibaldi fino al 10 novembre

Morgante Cocktail & Soul

Da Galleria d'Arte a bistrò, il Morgante Cocktail&Soul mantiene profumo di ricercatezza.