Style | Written by Alessandra

ordinaryseaman_gucci16_1

Say Gucci say what

Dopo Frida Giannini, il nulla. Così si diceva. Invece, Alessandro Michele ci ha dimostrato il contrario. Certo, l fine di un’era porta con se rimpianti, cuori spezzati, pezzi da collezione, aste esorbitanti, malelingue e lacrime amare. In meno di sei mesi ci ha regalato due campagne e altrettante passerelle di womenswear. E ora, con questa cruise per l’anno prossimo, ha smentito chi serbava ancora dubbi sulle sue competenze. Sedie nere, spaiate, disordinate. Tappeti a profusione. Chelsea, NYC.

ordinaryseaman_gucci16_2

La moda ritorna tra la gente, smette i panni dell’haute couture da aria condizionata e gelato al pistacchio e torna vera, viva, vissuta. Colori, tessuti, forme e stili. Frida (Kahlo), Wes (Anderson) e l’India (illustrata), per individuare alcuni mood types. Rivoluzione e nostalgia, vecchi modelli nuovi stimoli. Giovani gambe in linguette e colori accesi, tailleurs dalla vita segnata e un sapore di viaggi lontani.

ordinaryseaman_gucci16_7 ordinaryseaman_gucci16_4

ordinaryseaman_gucci16_6

Ce ne farà vedere di cose questo Jesus Christ Superstar dalla folta barba e quell’allure vintage-boho-woho-chic. A new era has come!

“Il passato è come un grande libro, una musica che ti accompagna quando cammini per strada. Mi piace l’idea di essere un equilibrista tra passato e presente, tra bello e brutto. Il futuro non m’interessa (…) ”.

A.M.

ordinaryseaman_gucci16_3

Comments are closed.

- INSTAlove -

- TWEETS -

I “sì” della Fashion Week

La selezione di Lucia direttamente dalle sfilate FW 2017

Jeans jeans jeans!

Ispirazioni color denim

Pijama comfort shoes

Che trama!

Perché amo Vivetta

spread the girly attitude!