Where to go | Written by Francesca

Bowie e Pollaz copertina

Bowie before Ziggy + WES WES WES

Il mercoledì rappresenta quella terra di confine che divide giusto a metà la settimana lavorativa, quel giorno in cui – superato lo shock del lunedì e il graduale ripiglio del martedì – si comincia a pensare positivo, guardando al weekend.

 

Se ancora non avete programmi o idee, ecco un paio di mostre che inaugurano sabato nella splendida Bologna:

 

Bowie before Ziggy. Fotografie di Michael Putland

I ventisette scatti del fotografo britannico raccontano un giorno nella vita di David Bowie; quel 24 aprile del ’72, l’artista – che ha da poco terminato le registrazioni di Ziggy Stardust and the Spiders from Mars – si trova ad Haddon Hall, la sua residenza di allora. Si tratta di un momento quasi epico, della calma prima della tempesta: di lì a qualche giorno, si sarebbe trasformato nel suo alter ego più eccentrico e di conseguenza più amato, Ziggy.
Nelle fotografie Bowie appare disteso e rilassato, intento a dipingere il soffitto di casa sua, ma con lo stile che lo ha contraddistinto nel corso dell’intera vita: indossa un abito disegnato insieme all’amico stilista Freddy Buretti, un abito che vestiva anche durante le sue performances e che è diventato iconico comparendo sulla copertina del disco in uscita. Ancora una volta, David ci insegna che se sei davvero artista, le arti non sono entità separate, ma un mix esplosivo che crea un personaggio destinato a vivere per sempre.

Quando?
Dal 12 marzo al 30 aprile 2016
Dove?
ONO arte contemporanea, via Santa Margherita 10, Bologna
Quanto?
Free entry!

 

bowie ok

 

WES WES WES – Pollaz a Zoo

Di Wes Anderson abbiamo scritto più volte, non facendo mistero della nostra totale devozione al regista dei sogni; su Zoo – piccolo paradiso al centro di Bologna – abbiamo messo gli occhi circa un anno fa, in occasione della personale di Olimpia Zagnoli… E non li abbiamo più tolti! Pollaz… Sì! Anche Pollaz per noi non è una novità, la apprezziamo da tempo. E apprezziamo il fatto che abbia il dono della sintesi: Basically, I do things with fabrics, recita la sua biografia. Brava Pollaz. Che a volte ti capitano in mano dei biglietti da visita dove la figura professionale occupa tre righe fitte fitte e alla fine ti chiedi: sì, ma quindi, che fai?

Ecco allora che questi tre elementi si trovano ad interagire in un evento che si preannuncia adorabile: Pollaz si ispira alla filmografia di Wes Anderson per realizzare con ago e filo (e non solo) tanti personaggi, esposti con un allestimento speciale a Zoo. Non riusciamo ad immaginarci niente di più salvifico di una liaison tra brunch e mostra.

Quando?
Dal 12 marzo al 3 aprile 2016
Dove?
Zoo, Strada Maggiore 50/A, Bologna
Quanto?
Free entry!

wes wes wes

Le coordinate per un sabato coi fiocchi ve le abbiamo date… Enjoy!

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

Comments are closed.

- INSTAlove -

- TWEETS -

Un aperitivo teatrale nel cuore di Como

Sabato 25 febbraio alle 19: un calice di vino e soliloqui al femminile

MISH novemilanovantotto

Dalla Cina con furore

Seletti wears TOILETPAPER

il nuovo pop-up gallery inaugura a Milano in Corso Garibaldi fino al 10 novembre

Morgante Cocktail & Soul

Da Galleria d'Arte a bistrò, il Morgante Cocktail&Soul mantiene profumo di ricercatezza.