Where to go | Written by Francesca

Japan copertina SCRITTA

Emilia loves Japan

 

Estimatori della fotografia, amanti del Giappone, sostenitori della domenica pomeriggio culturale: questo è il vostro (nostro) momento! L’Emilia sta dimostrando di aver poco da invidiare ai grandi centri dove sembra sempre “svolgersi tutto”, prestando la giusta attenzione all’allestimento di mostre interessanti; pochi giorni fa ve ne abbiamo suggerite un paio a Bologna, oggi dedichiamo qualche riga all’affascinante sfera nipponica.

 

Il Giappone Segreto

Conoscete la Scuola di Yokohama? No? Allora parliamone un secondo, per poter comprendere appieno quanto sia meravigliosa e sognante questa mostra.
La Scuola di Yokohama evoca un particolare tipo di immagine ottocentesca che nasce dalla fotografia occidentale in bianco e nero dipinta in un secondo momento da pittori giapponesi; la precisione e la pazienza certosina di questi ultimi, insieme ai colori a volte brillanti e a volte tenui, rendono le raffigurazioni molto realistiche e al contempo eteree. Il risultato è incantevole! Questo tipo di opere rispondeva alle richieste dei globetrotters occidentali, i quali desideravano portare con sé souvenirs esotici al rientro dai loro soggiorni in terre straniere; il tema della nostalgia è emblematico: le immagini immortalano un mondo che sta svanendo, rimpiazzato velocemente dall’industrializzazione e dalla modernità.
L’esposizione conta 140 fotografie realizzate tra il XIX e il XX secolo, organizzate in diversi percorsi tematici atti a esplorare la concezione della natura, dell’arte, della donna, della religione, degli spazi e della quotidianità; un alternarsi di ritratti e di suggestive vedute giapponesi rendono il percorso un vero piacere per gli occhi. Mostra consigliatissima!

Dove?
Palazzo del Governatore, nel centro storico di Parma
Quando?
Dal 5 marzo al 5 giugno 2016
Quanto?
Intero 10 Euro, ridotto 5-8 Euro

Se non avete modo di visitarla, o se vi è piaciuta così tanto da volerne portare a casa un po’… Vi segnaliamo Japanese Dream, un libro fotografico sulla Scuola di Yokohama.

 

locandina 1

 

 

Daido Moriyama In Color

Giappone, fine Sessanta – inizio Ottanta: dopo il boom economico successivo alla fine della Guerra, la nazione si trova a far fronte all’occupazione americana e alle rivolte studentesche; le strade sono protagoniste di questi avvenimenti, nonché teatro prediletto del fotografo Daido Moriyama, che si forma sul campo. La mostra presenta 130 scatti inediti ed è accompagnata da un catalogo edito da Skira, con oltre 250 fotografie a colori.

“Il bianco e nero racconta il mio mondo interiore, le emozioni e i sentimenti più profondi che provo ogni giorno camminando per le strade di Tokyo o di altre città, come un vagabondo senza meta. Il colore descrive ciò che incontro senza filtri, e mi piace registrarlo per come si presenta ai miei occhi. Il primo è ricco di contrasti, è aspro, riflette a pieno il mio carattere solitario. Il secondo è gentile, riguardoso, come io mi pongo nei confronti del mondo.”

Dove?
Fondazione Fotografia, sede Foro Boario, via Bono da Nonantola 2, Modena
Quando?
Dal 6 marzo all’8 maggio 2016
Quanto?
5 Euro, ingresso libero tutti i mercoledì

locandina 2

  • 1
  • 4
  • 3
  • 2
  • 8
  • 7
  • 6
  • 5

Comments are closed.

- INSTAlove -

- TWEETS -

Un aperitivo teatrale nel cuore di Como

Sabato 25 febbraio alle 19: un calice di vino e soliloqui al femminile

MISH novemilanovantotto

Dalla Cina con furore

Seletti wears TOILETPAPER

il nuovo pop-up gallery inaugura a Milano in Corso Garibaldi fino al 10 novembre

Morgante Cocktail & Soul

Da Galleria d'Arte a bistrò, il Morgante Cocktail&Soul mantiene profumo di ricercatezza.