Pop Culture | Written by Camilla S.

brunoriok

A casa tutto bene

“Scrivo Canzoni poco intelligenti, che le capisci subito, non appena le senti, Canzoni buone per andarci la domenica al mare, Canzoni buone da mangiare…”
- Canzone contro la paura -

Conoscete anche voi Brunori SAS?
È un cantautore italiano Dario Brunori, all’anagrafe, classe 1977 di origine Calabrese, che in questi mesi è in tour con il suo quarto ed ultimo disco A casa tutto bene.
È stato in concerto all’Alcatraz di Milano giovedì 2 marzo, registrando il sold out. Ne ha fatta di strada da quando cantava nei giardini di piccole città, fino allo scorso album “Vol.3 – Il cammino di Santiago in taxi” che lo ha lanciato definitivamente sulla scena musicale, consacrandolo come uno dei migliori narratori della sua generazione.
Il concerto di Milano lo apre con La verità, primo brano del nuovo disco, canzone manifesto della sua evoluzione, introduzione ad una nuova e più impegnata visione della realtà che l’artista vuole sottoporci. È forse l’album più politico del suo lavoro, meno ironico, diretto, che porta alla ribalta tematiche sociali attuali, riflessioni disincantate, raccontate senza filtri e senza mediazioni, così come vengono vissute ogni giorno.

 

Foto di Camilla Scaioli

Foto di Camilla Scaioli

Foto di Camilla Scaioli

Foto di Camilla Scaioli

 

Brunori, da genuino cantautore, canta da sempre ciò che vive, canta l’amore, la quotidianità, la sofferenza, la depressione, la gioia delle piccole cose.

Si lascia ascoltare così, senza filtri, come se raccontasse favole per bambini, ed il bello è proprio questo. Possono essere ascoltate con leggerezza, cantate a squarciagola con il sorriso in faccia e la testa per aria, oppure piangendo per l’ultima delusione d’amore. Oppure possono essere lette, interpretate, analizzate, dando loro un senso più profondo, più denso e reale.
Brunori racconta la vita, restando con i piedi ben ancorati a terra, ma lo fa come se raccontasse fatti e sentimenti straordinari, fuori dal comune, come se ogni giorno fosse una grande scoperta.
E se riuscite a lasciarvi andare e farvi trasportare da lui attraverso questo turbinio di suoni e sensazioni, è fatta.

Per chi volesse seguirlo, ecco le prossime date del tour:

16 marzo 2017 – Cesena Teatro Verdi
17 marzo 2017 – Firenze Obihall
18 marzo 2017 – Napoli Casa della Musica
24 marzo 2017 – Grottammare (AP) Container
25 marzo 2017 – Perugia Afterlife
29 marzo 2017 – Cosenza Teatro Rendano
30 marzo 2017 – Cosenza Teatro Rendano
31 marzo 2017 – Bari Demodè
1 aprile 2017 – Roma Atlantico
6 aprile 2017 – Palermo Teatro Santa Cecilia

E per chi, invece, ancora non fosse stato conquistato da questo splendido artista, fidatevi di noi, come dice lui “a volte basta una canzone, anche una stupida canzone, a ricordarti chi sei”.

 

brunorisas

Comments are closed.

- INSTAlove -

- TWEETS -

Come servire una cena ai tacchini

ovvero: la cosa più dolce che vedrete oggi

Lolita. Icona di stile

Il mito della giovinezza nella moda by Giulia Pivetta

Il primo uomo cattivo

A novel by Miranda July

Milano Film Festival

1995-2016 = 1+20